Con le nostre memberships, accedi ad oltre 350 corsi on-demand e 50 ECM ogni anno. A partire da poco più di 1€ al giorno.. Clicca qui!

Sistema Nervoso

La Teoria Polivagale: la sua Storia e Applicazione Clinica

Sei familiare con la Teoria Polivagale? Se desideri saperne di più, continua a leggere per sapere come PVT ha rivoluzionato la psicoterapia.
articolo a cura di Bruna Piccolo
il 3 Maggio 2024

Sei familiare con la Teoria Polivagale? Se desideri saperne di più, continua a leggere.

Se vuoi approfondire ulteriormente e capire come applicare questa teoria ai tuoi clienti, forma adesso con il creatore della Teoria Polivagale, clicca qui.

Molti rinomati ricercatori e professori si uniranno in un webinar per parlare della Teoria Polivagale e della sua applicazione nel campo psicologico.

Stephen Porges, Jan Winhall, Daniel Siegel, Jonathan Baylin, Deb Dana, Vittorio Gallese e Dafna Lender hanno tutti contribuito all’importanza dello studio della mente e il loro webinar approfondisce i dettagli della Teoria Polivagale per fornirti una profonda comprensione di cosa sia e della sua applicazione clinica.

Chi è il fondatore?

Il Dottor Stephen Porges, PhD, ha introdotto nel 1994 la Teoria Polivagale (PVT), che esplora l’interazione tra il corpo e il sistema nervoso, spiegando come le nostre percezioni di sicurezza, pericolo o situazioni di pericolo influenzino il nostro comportamento. La PVT integra principi neuroscientifici e psicologici relativi al ruolo del nervo vago nella regolazione delle emozioni, nell’incoraggiamento delle connessioni sociali e nella gestione delle risposte alla paura. Inoltre, il dottor Porges è professore di psichiatria presso l’Università della Carolina del Nord a Chapel Hill e dirige il Kinsey Institute Traumatic Stress Research Consortium, dedicato allo studio dei traumi. La sua attuale attività di neuroscienziato si concentra sullo studio del sistema nervoso e delle sue risposte a vari stimoli, in particolare quelli associati al comportamento umano.

Di cosa tratta questa teoria?

La Teoria Polivagale sottolinea il ruolo del sistema nervoso autonomo, in particolare del nervo vago, nella regolazione della nostra salute e del nostro comportamento. La teoria descrive gli aspetti fisiologici e psicologici presenti nei nostri comportamenti quotidiani, nonché le sfide legate al nostro benessere e alla nostra salute mentale. La teoria polivagale può essere applicata ad altre discipline come l’educazione, la medicina e la gestione per comprendere meglio come la sicurezza, la co-regolazione e la connessione siano fondamentali per un’esperienza umana sana.
La teoria polivagale (PVT) fornisce indicazioni sul modo in cui il nostro corpo e il nostro cervello collaborano nel rispondere ai fattori di stress che si incontrano nella vita quotidiana, così come a esperienze di maggiore impatto come i traumi. Secondo la teoria polivagale, il nostro sistema nervoso ha tre stati di risposta principali:

– Lotta o fuga (Stato Simpatetico), risposta ad un evento traumatico o ad una situazione minacciosa.
– Collasso (Stato Vagale Dorsale), risposta che si attiva quando si è sopraffatti o impotenti.
– Impegno sociale (Stato Vagale Ventrale), risposta alla sensazione di sicurezza e di connessione con gli altri.

Sebbene ciascuno dei tre stati sia controllato da componenti diverse del nostro sistema nervoso, tutti sono sotto l’influenza diretta del nervo vago. Estendendosi dalla base del cervello all’intestino, il nervo vago funge da collegamento vitale tra il cervello e il corpo, supervisionando funzioni come la frequenza cardiaca, la respirazione, la digestione e la regolazione delle emozioni. Secondo la teoria polivagale, comprendere le dinamiche di questi diversi stati ci permette di migliorare la cura di noi stessi e la comprensione interpersonale, favorendo così una maggiore salute e benessere.

A cosa serve?

La Terapia Polivagale è adatta a persone che soffrono e lottano con ansia, stress, traumi, regolazione emotiva e sfide interpersonali. Le tecniche e i trattamenti della PVT possono essere applicati sia agli adulti che ai bambini e hanno effetti terapeutici di successo. La PVT è principalmente legata al trattamento di persone che hanno avuto a che fare con una storia di traumi o che cercano di comprendere le risposte fisiologiche per trovare sollievo.

I suoi benefici

La Terapia Polivagale (PVT) offre un approccio poliedrico alla guarigione con una serie di benefici. Regolando il sistema nervoso autonomo (ANS), la PVT aiuta a gestire lo stress, l’ansia e la disregolazione emotiva, affrontando al contempo i sintomi e i disturbi legati ai traumi. Attraverso lo sviluppo della sicurezza e della connessione, la PVT migliora la regolazione emotiva e la resilienza, promuovendo una maggiore soddisfazione nelle relazioni interpersonali. L’integrazione di interventi orientati al corpo stimola ulteriormente l’integrazione mente-corpo, consentendo agli individui di riconnettersi con le proprie sensazioni corporee e di promuovere la guarigione a livello fisico ed emotivo. In ultima analisi, la PVT conferisce potere alle persone aumentando l’autoconsapevolezza e l’autoefficacia, consentendo loro di impegnarsi positivamente nel loro percorso di guarigione e di apportare cambiamenti positivi nella loro vita.

La sua applicazione clinica

Mentre la teoria della PVT si concentra sul ruolo del nervo vago nella regolazione delle nostre risposte fisiologiche ed emotive, in particolare in relazione alla sicurezza e all’impegno sociale, vi sono alcuni aspetti chiave dell’applicazione clinica:

• Regolazione del sistema nervoso autonomo (ANS): La PVT mira a regolare il sistema nervoso autonomo, che controlla le funzioni corporee involontarie come la frequenza cardiaca, la digestione e la frequenza respiratoria. Comprendendo i diversi stati dell’ANS (vagale ventrale, simpatico e vagale dorsale), i terapeuti possono aiutare i clienti a regolare le loro risposte fisiologiche allo stress e al trauma.

• Risoluzione del trauma: La PVT è spesso utilizzata nel trattamento dei disturbi legati al trauma, come il disturbo post-traumatico da stress (PTSD), i disturbi d’ansia e i disturbi dell’attaccamento. Affrontando gli aspetti fisiologici delle risposte al trauma, i terapeuti possono aiutare i clienti a sentirsi più sicuri e radicati, migliorando la regolazione emotiva e la resilienza.

• Regolazione emotiva: La PVT sottolinea l’importanza di costruire un senso di sicurezza e di connessione nelle relazioni terapeutiche. I terapeuti aiutano i clienti a identificare i fattori scatenanti che attivano le loro risposte simpatiche o dorsali vagali e a sviluppare strategie per passare a uno stato più regolato, caratterizzato da impegno sociale e connessione.

• Interventi orientati al corpo: La PVT incorpora interventi orientati al corpo, come il lavoro sul respiro, la mindfulness e l’esperienza somatica, per aiutare i clienti a riconnettersi con le loro sensazioni corporee e a regolare le loro risposte fisiologiche. Questi interventi possono essere particolarmente utili per gli individui che hanno subito traumi o hanno difficoltà ad accedere alle proprie emozioni.

• Impegno sociale: La PVT enfatizza l’importanza della connessione sociale e delle relazioni nel promuovere la salute e il benessere. I terapeuti aiutano i clienti a coltivare un senso di sicurezza e fiducia nelle loro relazioni, che porta a una maggiore resilienza e regolazione emotiva.

Dove trovo l’evento ?

Stephen Porges e altri ti aiuteranno a scoprire come utilizzare la Teoria Polivagale in ambito clinico per aiutare i tuoi clienti a superare i problemi legati a traumi e dipendenze.

Scopri come saperne di più su ISC Training e Corsi, dove trovi tutti i corsi disponibili.

Tabella dei Contenuti

Oltre 350 corsi on-demand disponibili a poco più di 1€ al giorno ...

Grazie alle nostre nuove sottoscrizioni accedi a oltre 350 video corsi dal valore complessivo di 17.500€ a poco più di 1€ al giornoClicca quì!

Eventi in evidenza

prodotto esclusivo ISC Training

Training di 1° livello in Emotion-Focused Therapy (EFT)

a cura di Leslie Greenberg
Evento in 4 giornate
dal 8 Giugno 2024
500 1.300 
In uno dei suoi ultimi corsi dal vivo Leslie Greenberg, creatore della Terapia Focalizzata sulle Emozioni (Emotion-Focused Therapy o EFT), vi offrirà un’opportunità di formazione unica per imparare come applicare questo approccio alla propria pratica clinica. Supportato da Cristina Orlandi (Supervisore EFT), vi guiderà nella scoperta dei fondamenti e degli interventi chiave dell’EFT, che considera le emozioni elementi centrali per il funzionamento umano e il cambiamento terapeutico. Il corso avrà una dimensione sia didattica che esperienziale: i partecipanti impareranno a produrre cambiamenti all’interno delle principali strutture emotive dei pazienti e acquisiranno nuovi strumenti pratici da utilizzare nell’ambito del proprio lavoro terapeutico. Di seguito, tutte le informazioni relative alle diverse modalità di partecipazione (- completa; – parziale; – online).
prodotto esclusivo ISC Training

Training online nella Terapia basata sulla Dissociazione Strutturale

a cura di Onno Van Der Hart, Kathy Steele, Suzette A. Boon
Evento in 4 giornate
dal 3 Giugno 2024
850 1.150 
Partendo dalla Teoria della Dissociazione Strutturale di Pierre Janet, questo training online consentirà di fare chiarezza sul concetto di dissociazione trauma-correlata. Adottando una prospettiva janettiana, i partecipanti avranno l’opportunità di comprendere i una maniera totalmente nuova clienti traumatizzati e di apprendere l’utilizzo di modalità di trattamento in grado di amplificare la loro capacità adattiva e integrativa, migliorando di conseguenza la loro salute mentale.
2023 Istituto di Scienze Cognitive SRL.
Via Rolando 16, Sassari | All rights reserved
checked

Iscrizione effettuata

Benvenuto nella nostra famiglia. Da questo momento riceverai, periodicamente, informazioni e materiale esclusivo circa le novità sulla salute mentale.
ISC-Logo