Con le nostre memberships, accedi ad oltre 350 corsi on-demand e 50 ECM ogni anno. A partire da poco più di 1€ al giorno.. Clicca qui!
Dissociazione Strutturale

Disturbo Dissociativo

Terapia basata sulla Dissociazione Strutturale

In vista della prossima formazione in Terapia della Dissociazione Strutturale , a giugno 2024, con Kathy Steele, Onno Van der Hart e Suzette Boon, abbiamo…
articolo a cura di Bruna Piccolo
il 20 Maggio 2024

Cos’è il disturbo dissociativo e come si cura ?

Dissociazione strutturale

In vista della prossima formazione in Terapia della Dissociazione Strutturale, a giugno 2024, con Kathy Steele, Onno Van der Hart e Suzette Boon, abbiamo creato un blog informativo per darvi un assaggio ed invitarvi a partecipare a questo webinar dal vivo.

Per comprendere la Teoria della Dissociazione Strutturale, dobbiamo innanzitutto conoscere la personalità: un elemento del carattere che spesso viene considerato come un “modo di essere”. Partendo da questa base, la Terapia della Dissociazione Strutturale sta rapidamente acquistando valore e successo, e la sua efficacia comprovata è sempre più evidente.

La personalità e le sue parti

Secondo l’American Psychological Association (APA), con personalità, ci si riferisce alle “caratteristiche e ai comportamenti duraturi che costituiscono l’adattamento unico di una persona alla vita, compresi i tratti principali, gli interessi, le tendenze, i valori, il concetto di Sé, le abilità e i modelli emotivi”.
Esistono diverse teorie sullo sviluppo della personalità e, sebbene tutte concordino sul fatto che la personalità influisce sul comportamento, non tutte sono in linea con la loro comprensione fondamentale.

Le teorie della dissociazione strutturale

La Terapia degli Stati dell’Io (EST) è nata con Paul Federn ed è stata ulteriormente perfezionata da Watkins e Watkins, che ne sostengono il ruolo fondamentale nella Teoria della Dissociazione Strutturale. Gli Stati dell’Io rappresentano percorsi neurali che si sviluppano e si organizzano intorno a specifiche epoche, azioni o situazioni, dando collettivamente forma alla personalità di un individuo. Questo processo di combinazione è caratterizzato dall’integrazione e dalla differenziazione degli Stati dell’Io, che subiscono cambiamenti progressivi fin dalla nascita e possono avere vari gradi di flessibilità nei loro confini.
Possiamo osservare diverse dimensioni degli Stati dell’Io e la repressione di alcuni di essi. Alcuni Stati dell’Io diventano “il Sé” se si investe in questi più energia. 

EST fornisce una base per il concetto di segmentazione della personalità basato su tre pilastri: la psicoanalisi, l’ipnosi e il concetto di dissociazione di Janet.
La Teoria della Dissociazione Strutturale parte dal presupposto che nessuno nasce con una personalità integrata.

Per saperne di più sull’ego-state prima del webinar dal vivo, consultate il webinar on-demand.

Come entra in gioco il trauma?

Il trauma infantile interrompe il processo di fusione degli Stati dell’Io. Come risultato abbiamo vari livelli di gravità e la formazione di una parte distinta, contenente il trauma, separata dalla personalità principale. Nell’infanzia, quando la persona non ha la capacità integrativa di affrontare l’evento traumatico, spesso si verifica la Dissociazione Strutturale. I confini di uno Stato dell’Io diventano rigidi e impenetrabili, incapaci di fondersi con gli altri, rendendolo una parte dissociata. La Divisione Strutturale più elementare è quella tra la “Parte Emotiva della Personalità” (EP) e la “Parte Apparentemente Normale della Personalità” (ANP).

Parti Emotive della Personalità (EP)

Le EP sono le parti che contengono il materiale traumatico: ricordi traumatici, credenze e percezioni interiorizzate, risposte apprese, ecc.
Questa parte – dedicata alla difesa – rimane radicata nel trauma, spesso lo rievoca ed è focalizzata su una gamma ristretta di indicazioni rilevanti per il trauma.

Parti apparentemente normali della personalità (ANP)

Le ANP sono le parti razionali, orientate al presente e ancorate al passato dell’individuo che gestiscono la vita quotidiana. Tuttavia, l’apparenza di normalità dell’ANP è tradita dall’intrusione periodica dell’EP. Una volta che c’è una EP, l’ANP può essere solo una parte della personalità. Ad esempio, una persona può essere percepita come un individuo relativamente normale nel suo comportamento, ma può anche mostrare segni di ansia e rigidità, che sono caratteristiche della parte apparentemente normale (ANP) della sua personalità.
Inoltre, la contrapposizione tra un individuo non traumatizzato e uno traumatizzato aiuta a comprendere le distinzioni: in un individuo non traumatizzato, la parte apparentemente normale (ANP) gestisce la vita quotidiana senza intrusioni delle parti emotive (EP), mentre in un individuo traumatizzato, la normalità dell’ANP può essere interrotta a intermittenza dall’intrusione delle EP, con conseguenti cambiamenti visibili nel comportamento o nell’atteggiamento.

PTSD nel disturbo dissociativo dell’identità

Il PTSD può indurre la perdita di memoria, una componente delle esperienze traumatiche che comporta la rimozione dei ricordi. Questa perdita di memoria, o amnesia, è una caratteristica del Disturbo Dissociativo dell’Identità (DID). È fondamentale che i clinici prestino attenzione a lacune significative come l’amnesia nel momento presente. È importante distinguere tra distanziamento e dissociazione strutturale; gli individui che distanziano possono sperimentare ore di tempo non contabilizzato perché sono mentalmente assenti e non sono impegnati in alcuna attività. Questo tipo di amnesia indica una mancanza di presenza. D’altra parte, la DID crea un’amnesia in cui una parte del Sé è consapevole mentre un’altra parte non lo è. I medici dovrebbero affrontare i casi sospetti di DID con cautela, lasciando che la condizione si riveli gradualmente piuttosto che affrettare la diagnosi. Ogni passo deve essere affrontato con attenzione, poiché i pazienti in queste situazioni possono essere molto vulnerabili.

Tieni d’occhio l’evento principale!

Non perdete l’opportunità esclusiva di formarvi con i creatori della teoria della Dissociazione Strutturale – Kathy Steele e Onno Van der Hart con Suzette Boon nel loro prossimo webinar del 3 giugno. Diventate abili nell’identificare e trattare questi sintomi nei vostri clienti. Cliccate qui per saperne di più.

Tabella dei Contenuti

Oltre 350 corsi on-demand disponibili a poco più di 1€ al giorno ...

Grazie alle nostre nuove sottoscrizioni accedi a oltre 350 video corsi dal valore complessivo di 17.500€ a poco più di 1€ al giornoClicca quì!

Eventi in evidenza

prodotto esclusivo ISC Training
⭐⭐⭐⭐⭐ 2 Recensioni

Training di 1° livello in Emotion-Focused Therapy (EFT)

a cura di Leslie Greenberg, Cristina Orlandi
500 1.300 
In uno dei suoi ultimi corsi dal vivo Leslie Greenberg, creatore della Terapia Focalizzata sulle Emozioni (Emotion-Focused Therapy o EFT), vi offrirà un’opportunità di formazione unica per imparare come applicare questo approccio alla propria pratica clinica. Supportato da Cristina Orlandi (Supervisore EFT), vi guiderà nella scoperta dei fondamenti e degli interventi chiave dell’EFT, che considera le emozioni elementi centrali per il funzionamento umano e il cambiamento terapeutico. Il corso avrà una dimensione sia didattica che esperienziale: i partecipanti impareranno a produrre cambiamenti all’interno delle principali strutture emotive dei pazienti e acquisiranno nuovi strumenti pratici da utilizzare nell’ambito del proprio lavoro terapeutico. Di seguito, tutte le informazioni relative alle diverse modalità di partecipazione (- completa; – parziale; – online).
prodotto esclusivo ISC Training

Training online nella Terapia basata sulla Dissociazione Strutturale

a cura di Onno Van Der Hart, Kathy Steele, Suzette A. Boon
Evento in 8 giornate
dal 3 Giugno 2024
680 920 
Partendo dalla Teoria della Dissociazione Strutturale di Pierre Janet, questo training online consentirà di fare chiarezza sul concetto di dissociazione trauma-correlata. Adottando una prospettiva janettiana, i partecipanti avranno l’opportunità di comprendere i una maniera totalmente nuova clienti traumatizzati e di apprendere l’utilizzo di modalità di trattamento in grado di amplificare la loro capacità adattiva e integrativa, migliorando di conseguenza la loro salute mentale.
ISC-Logo
Dicci precisamente ciò che stai cercando
2023 Istituto di Scienze Cognitive SRL.
Via Rolando 16, Sassari | All rights reserved
checked

Iscrizione effettuata

Benvenuto nella nostra famiglia. Da questo momento riceverai, periodicamente, informazioni e materiale esclusivo circa le novità sulla salute mentale.
ISC-Logo