ISC logo Form Psico

Bambini e adolescenti

Training in Schema Therapy per bambini e adolescenti
Webinar Live
a cura diChristof Loose
Date: 12-14 Ottobre 2023, 16-18 Novembre, 7-9 Dicembre, 11-13 Gennaio *
Orario: da definire
Streaming disponibile su Zoom Meetings
Disponibile in Italiano (traduzione simultanea), Inglese

Sono previsti dei crediti

🪙 Riceverai 50 crediti ECM

1.600,00 

(prezzo IVA inclusa)

💸 Acquistabile in comode rate (contattaci)
🔓 Pagamento online immediato (by Stripe)
🏦 Pagamento con Bonifico entro 48/72h
Partner Evento (Turchia): yeni_ps-1
Partner Evento (Malta): waterlily

Dettagli dell’evento

La Schema Therapy (ST), elaborata da Jeffrey Young, si identifica come un perfezionamento, nonché un ulteriore sviluppo, della Terapia cognitivo-comportamentale (TCC). In particolare, questa terapia integra emo- zioni e aspetti legati allo sviluppo, centrali da un punto di vista diagnostico e terapeutico, a un modello basato sugli schemi, i mode e i bisogni primari, analizzandone il “destino” durante l’intero corso della vita. La ST – intesa come variante tecnica e strategica della TCC – sembra quindi particolarmente favorevole, soprattutto nell’ambito delle terapie rivolte a bambini e adolescenti, allo sviluppo di strumenti diagnostici e terapeutici in grado di orientare efficacemente l’azione.

Il training è costituito, in totale, da 4 lezioni (denominate anche workshop o, più semplicemente, WS), durante le quali verranno esaminati – e contestualizzati, sulla base dei fattori relativi a personalità e temperamento che caratterizzano l’infanzia e l’adolescenza – i principali aspetti della ST: il modello concettuale della Schema Therapy (basato su schemi, mode e strategie di coping) e il suo fondamento teorico (focalizzato sul ruolo cardine svolto dai bisogni primari nell’ambito delle diverse fasi dello sviluppo), i possibili strumenti diagnostici (ad es. metodi proiettivi) e i requisiti chiave dell’atteggiamento del terapeuta (ad es. il limited reparen ting e il confronto empatico). Ciononostante, è l’esercizio pratico il fulcro dell’intera serie di lezioni: saranno infatti presentate le diverse strategie adottate dalla ST che si sono rivelate efficaci nell’applicare la terapia cognitivo-comportamentale sui bambini e gli adolescenti. Un altro elemento centrale del training è costituito dall’insegnamento di tecniche avanzate e approfondite di “Schema coaching” da attuare con i geni- tori. Tra queste si collocano l’analisi dei processi transazionali specifici di schemi o mode che intervengono tra genitori e figli, e lo studio delle cause da cui hanno origine i processi di rafforzamento reciproco tra gli schemi e i mode maladattivi di entrambi.

Infine, verranno analizzati i principi fondamentali della ST di gruppo nel lavoro con i bambini e gli adolescenti.

Oltre alla spiegazione delle principali caratteristiche della ST, le lezioni prevedono svariate dimostrazioni pratiche: grazie a immagini, vi- deo, dimostrazioni dal vivo e piccoli esercizi pratici, i partecipanti potranno così mettere in pratica quanto appreso a livello teorico.

Questo evento è diviso in 4 parti

Scopri i dettagli di ciascuna parte

Prima Parte

Training ST-BA – Prima lezione LEZIONE INTRODUTTIVA (2,5 giorni)

La prima lezione (WS1) verterà sull’origine e la ripetizione nel tempo degli schemi maladattivi, contestualizzandoli rispetto alle fasi dello sviluppo spe- cifiche di ogni età e rispetto alla combinazione tra fattori di rischio e di pro- tezione legata al temperamento. Strettamente correlati all’età del bambino, gli schemi maladattivi precoci descritti da Young si esplicitano attraverso l’aspetto del bambino e le strategie di coping che adotta. Saranno inoltre trattati argomenti quali, ad esempio, le tecniche diagnostiche multimodali (esplorazione, sondaggi, utilizzo dell’immaginazione, concettualizzazione del caso) e l’importanza della relazione terapeutica, della psicoeducazione e del confronto empatico. Al fine di mostrare le diverse strategie terapeutiche, ne verrà offerta una panoramica completa: dall’utilizzo di disegni e fotografie, alla play therapy basata sui mode; dall’utilizzo di racconti, marionette da dita e da mani e di metafore, agli esercizi con le sedie; dagli esercizi di immagi- nazione, all’utilizzo delle sagome, passando attraverso l’utilizzo di flash card e compiti per casa. Una parte rilevante della ST-BA interessa infine il lavoro con i genitori, di cui saranno analizzati gli aspetti più importanti.

Faranno parte dei contenuti che saranno trattati le tipiche co- stellazioni di mode dei genitori, le flash card sui mode, l’analisi di schemi e mode genitoriali e l’applicazione pratica del lavoro sui mode con i genitori (utilizzando le sedie, le sagome, le figure in legno, i disegni, etc.).

Video esemplificativi, dimostrazioni dal vivo e giochi di ruolo svolti da gruppi formati da due o tre partecipanti, permet- teranno di consolidare e approfondire tre diversi esercizi:

• Dialogo immaginario con il genitore;

• Creare un mode sketch (disegno stilizzato raffigurante i diversi mode);

• Intervista al mode.

• Dialoghi con le sedie (dialogo con tre sedie: la “patente” del mode)

• Utilizzo di flash card visive e uditive

Seconda Parte

Traing ST-BA – Seconda lezione In primo piano “LA ST PER I BAMBINI” (2,5 giorni)

La seconda lezione poggia sui contenuti presentati, durante il workshop introduttivo, ai partecipanti; quest’ultimi, infatti, non potranno accedere alle lezioni intensive successive (WS2-WS4) se assenti durante la prima lezione (WS1).

L’obiettivo della seconda lezione è costituito dall’apprendimento delle tecniche di ST specificamente rivolte ai bambini. Dopo qualche breve cenno alla teoria introduttiva degli schemi (WS1) e la condivisione di alcune esperienze pratiche, la lezione verterà principalmente sulle peculiarità della particolare relazione terapeutica, di cui fanno parte, ad esempio, i concetti di limited reparenting e confronto empatico, nonché sul lavoro pratico con le specifiche tecniche della ST. Video, dimostrazioni dal vivo e/o giochi di ruolo svolti da gruppi formati da due o tre partecipanti permetteranno di consolidare e approfon- dire quanto appreso. In particolare, i contenuti e i metodi analizzati durante la lezione riguarderanno:

• L’utilizzo (degli incipit) delle storie (con esercizi pratici)

• L’utilizzo delle marionette da dita e da mani

• L’utilizzo delle carte sui mode (Esercizio del mode walk: sentire, parlare, & camminare)

• L’utilizzo dei dialoghi con le sedie (dialogo con due sedie; attenzione rivolta al mode critico/punitivo)

• Creazione di una canzone rap sugli schemi o sui mode

• Esercizi immaginativi (Visita immaginaria al mode intelligente e saggio).

Terza Parte

Training ST-BA – Terza lezione
In primo piano “LA ST PER I GENITORI (Schema coaching) (2,5 giorni)

La terza lezione poggia sui contenuti presentati, durantele prime due lezioni, ai partecipanti; quest’ultimi, infatti, non potranno accedere alle lezioni intensive successive (WS2-WS4) se assenti durante le prime lezioni.

La metodologia adottata dalla ST per i genitori, o Schema Coaching, si basa sulla psicoeducazione, gli esercizi con le sedie, l’utilizzo di flash card sui mode, il dialogo interiore e l’immaginazione. In particolare, i contenuti e i metodi analizzati durante la lezione riguarderanno:

  • La relazione terapeutica con i genitori (“Limited Grandparenting”)
  • Lo scontro degli schemi e dei mode tra il terapeuta e il paziente
  • Il genogramma degli schemi
  • L’esercizio con le sedie (il dialogo delle due sedie: attenzione rivolta al mode Protettore Distaccato)
  • L’utilizzo dell’immaginazione (visualizzare i mode genitoriali accudenti)
  • L’utilizzo dell’immaginazione per “riscrivere il copione” (Rescripting)
  • La spiegazione del concetto di schema e mode (bambino/genitori)
  • L’analisi delle risorse dei genitori, della struttura e dei bisogni della famiglia

Video e immagini esemplificative, dimostrazioni dal vivo e/o giochi di ruolo svolti da gruppi formati da due o tre partecipanti, permetteranno di consolidare e approfondire quanto appreso.

Quarta Parte

Training ST-BA – Quarta lezione
In primo piano “LA CONCETTUALIZZAZIONE DEL CASO NELLA ST E LA PLAY THERAPY“ (2,5 giorni)

La quarta lezione poggia sui contenuti presentati durante le prime quattro (WS1-WS4), a cui, per poter partecipare all’ultima lezione, è consigliabile, ma non obbligatorio, essere presenti.
Questa lezione punta ad applicare i diversi approcci adottati dalla ST ai casi concreti seguiti dai partecipanti. Dopo la presentazione di un caso all’intero gruppo, i partecipanti – divisi stavolta in piccoli gruppi – concettualizzeranno il caso ed elaboreranno un piano di trattamento per quel determinato paziente e la sua famiglia, utilizzando la metodologia della ST.

Partendo da trattamenti terapeutici di ST già attuati, saranno oggetto di di- scussione sia i progressi che i problemi relativi alle tecniche impiegate.
Infine, durante l’ultima unità di apprendimento, i partecipanti impareranno a utilizzare il metodo della “Casa interiore”, nonché ad adottare l’approccio della ST nell’ambito della play therapy o terapia del gioco (adatta per bambini in età scolare e prescolare). Durante la lezione saranno trattati i seguenti argomenti:

  • Spiegazione dell’approccio di base alla concettualizzazione del caso
  • Concettualizzazione e programmazione del trattamento da adottare nei casi seguiti da ognuno
  • Utilizzo del metodo della “Casa Interiore”
  • Play therapy incentrata sui mode
  • Problemi particolari della terapia

Video e immagini esemplificative, dimostrazioni dal vivo e/o giochi di ruolo svolti da gruppi formati da due o tre partecipanti, permetteranno di consolidare e approfondire quanto appreso.

Conosciamo il docente

Leggi la biografia

Christof Loose
Dottore di ricerca, lavora presso l’Istitu- to di Psicologia Sperimentale all’interno del Dipartimento di Psicologia Clinica dell’Università di Düsseldorf, città dove si trova anche il suo studio privato. Il Dott. Loose è un terapeu- ta certificato in Schema Therapy per bambini e adolescenti (ST-BA) e presiede il Gruppo di Lavoro sulla ST-BA all’inter- no della ISST (International Society of Schema Therapy). E’ inoltre editore e autore di libri e video di autoapprendimento sulla ST-BA in Germania. Il Dott. Loose ha tenuto e continua a tenere seminari e lezioni sulla ST-BA in tutto il mondo.
* L’evento sarà confermato al raggiungimento della quota minima di adesioni di 20 partecipanti.

* In caso di crediti multipli (quando disponibili ECM, CPD e CE) potrai scegliere quale tipologia di crediti riscuotere a seconda delle tue esigenze.

it_ITItalian
EVENTO IN EVIDENZA

Evento dal vivo a Roma

Da Ven 30 Settembre a Dom 2 Ottobre 2022

Attaccamento e Trauma: Le nuove frontiere della ricerca e della pratica clinica
a cura di Suzette A. Boon, Mary Jo Barrett, Diana Fosha, Roger Solomon, Vincenzo Caretti, Elizabeth Warner, Jonathan Baylin, Skip Rizzo, Alessandro Carmelita, Marina Cirio, Ronald D. Siegel, Christiane Sanderson, Deb Dana

Potrai ricevere sino a 145 crediti ECM