Con le nostre memberships, accedi ad oltre 350 corsi on-demand e 50 ECM ogni anno. A partire da poco più di 1€ al giorno.. Clicca qui!
Corsi On Demand

Trattamento del Disturbo Ossessivo Compulsivo, del Panico e delle Fobie

a cura di Reid Wilson
Gestire la resistenza terapeutica nei clienti con disturbo ossessivo compulsivo ambivalente è complesso. Reid Wilson, esperto di disturbi d’ansia, mostra in un video corso un approccio cognitivo-comportamentale controintuitivo per affrontare i comportamenti di ricerca di sicurezza e mantenere l’impegno verso la guarigione. Wilson presenta metodi efficaci e innovativi attraverso sedute dal vivo, spingendo i clinici a riconsiderare le proprie strategie. Nelle sedute, adotta tecniche cognitive provocatorie per disturbi come il panico e le fobie, il disturbo d’ansia generalizzato e  il disturbo ossessivo compulsivo e dimostrando progressi straordinari nei pazienti e fornendo nuove tecniche applicabili immediatamente nella pratica clinica.
MP0146
620 
MP0146
Puoi pagare i in 3 rate, senza interessi! Per gli ordini oltre 100€, al check-out, potrai selezionare il pagamento con Klarna, che ti permetterà di pagare in 3 volte senza interessi.
Corsi On Demand

Trattamento del Disturbo Ossessivo Compulsivo, del Panico e delle Fobie

a cura di Reid Wilson
Gestire la resistenza terapeutica nei clienti con disturbo ossessivo compulsivo ambivalente è complesso. Reid Wilson, esperto di disturbi d’ansia, mostra in un video corso un approccio cognitivo-comportamentale controintuitivo per affrontare i comportamenti di ricerca di sicurezza e mantenere l’impegno verso la guarigione. Wilson presenta metodi efficaci e innovativi attraverso sedute dal vivo, spingendo i clinici a riconsiderare le proprie strategie. Nelle sedute, adotta tecniche cognitive provocatorie per disturbi come il panico e le fobie, il disturbo d’ansia generalizzato e  il disturbo ossessivo compulsivo e dimostrando progressi straordinari nei pazienti e fornendo nuove tecniche applicabili immediatamente nella pratica clinica.
MP0146
620 
MP0146
Puoi pagare i in 3 rate, senza interessi! Per gli ordini oltre 100€, al check-out, potrai selezionare il pagamento con Klarna, che ti permetterà di pagare in 3 volte senza interessi.
Pagamenti sicuri tramite Stripe, Inc. ©
🎁 Ricevi in regalo 🎁
un corso di Janina Fisher
Scorri in basso …
Come accedere a questo Corso On-Demand?
Dopo l’acquisto ti sarà sufficiente entrare nella tua Bacheca e scegliere questo corso On-Demand per poter vedere tutti i video e scaricare le eventuali risorse (come slides e altro materiale). Ti ricordiamo che la visualizzazione dei corsi può avvenire, sul nostro sito web, da qualsiasi dispositivo (computer, smartphone e tablet), tutte le volte che vorrai.
Scopri gli obiettivi formativi di questo corso on-demand:

Coinvolgere il cliente ambivalente con un DOC

  • Comprendere i concetti fondamentali dell’approccio di Wilson alla terapia con i clienti ambivalenti affetti da DOC.
  • Comprendere in che modo condurre un assessment estremamente mirato.
  • Identificate gli strumenti per aiutare i clienti a incrementare la propria capacità di tollerare l’incertezza e il disagio.

 

Il trattamento del DOC severo

  • Comprendere i concetti fondamentali dell’approccio di Wilson al trattamento dei clienti con un DOC severo.
  • Comprendere in che modo condurre un assessment estremamente mirato.
  • Identificate gli strumenti per aiutare i clienti a incrementare la propria capacità di tollerare l’incertezza e il disagio.

 

Il trattamento accelerato dell’ansia: Concetti fondamentali

  • Comprendere i concetti fondamentali dell’approccio strategico di Wilson al trattamento dei disturbi d’ansia.
  • Identificare gli strumenti per aiutare i clienti a incrementare la propria capacità di tollerare l’incertezza e il disagio.
  • Imparare a rafforzare la relazione con il cliente, ottenendo il suo consenso al trattamento.

 

La terapia cognitiva per il trattamento del disturbo da panico con Reid Wilson

  • Apprendere i concetti chiave alla base dell’approccio di Wilson al trattamento del disturbo da panico.
  • Comprendere in che modo condurre un assessment estremamente mirato.
  • Identificare gli strumenti volti ad aiutare i clienti a incrementare la propria capacità di tollerare il disagio e i sintomi del panico.

 

La terapia cognitiva per il trattamento delle ossessioni

  • Apprendere i concetti chiave alla base dell’approccio di Wilson al trattamento dei disturbi d’ansia.
  • Comprendere in che modo condurre un assessment estremamente mirato.
  • Identificare gli strumenti volti ad aiutare i clienti a incrementare la propria capacità di tollerare l’incertezza e il disagio.

 

La terapia di esposizione per il trattamento delle fobie

  • Apprendere i concetti fondamentali alla base dell’approccio del Wilson relativo al trattamento delle fobie.
  • Comprendere in che modo condurre un assessment estremamente mirato.
  • Identificare strumenti che favoriscano l’adattamento dei clienti attraverso l’applicazione delle tecniche distintive della terapia di esposizione.
A chi è rivolto questo Corso On-Demand?
Questo Corso On-Demand è rivolto a tutti gli psicologi e psicoterapeuti.
In questo Corso On-Demand gli speakers parlano di …
Presentazione di Reid Wilson
Di cosa si parla in questo Corso On-Demand
Parte 1

Coinvolgere il cliente ambivalente con un DOC

Nel corso delle due sedute dal vivo con Kathleen, Wilson mostra fino a che punto una valutazione pragmatica, l’utilizzo di protocolli chiari relativi agli esercizi di esposizione, nonché un’accurata psicoeducazione sulla natura insidiosa del disturbo ossessivo compulsivo, possano alleviare – anziché validare – il bisogno di rassicurazione all’origine dell’ansia. Con umorismo e chiarezza, Wilson incoraggia fermamente Kathleen a restare al di sopra dei contenuti dei suoi pensieri ossessivi, esercitandosi ad andare incontro a ciò che teme, e la sostiene nell’imparare a tollerare l’incertezza. Con una buona dose di pratica e di pazienza, il comportamento controllante di Kathleen si attenua in modo significativo.

Considerando che Kathleen crede che i contenuti dei suoi pensieri ossessivi relativi alla sicurezza e alla pulizia siano veritieri, i progressi da lei compiuti grazie alle pratiche terapeutiche di esposizione utilizzate da Wilson risultano sicuramente degni di lode. Molte delle ossessioni di Kathleen si fondano su preoccupazioni ragionevoli, che chiunque può trovarsi ad affrontare; tuttavia, la capacità del disturbo ossessivo compulsivo di esagerare preoccupazioni di questo genere rende il trattamento terapeutico una vera sfida, sia per i clinici che per i clienti. Nel corso di due sedute, Wilson propone diverse variazioni realizzate su misura per aiutare Kathleen ad “andare incontro” all’ansia che guida i suoi comportamenti compulsivi, permettendole così di impegnarsi più a fondo nel portare avanti il proprio percorso di guarigione e di vedere un cambiamento reale.

Parte 2

Il trattamento del DOC severo

Bob, giovane e prestante personal trainer, è schiavo dei suoi comportamenti pervasivi di “ripetizione”, al punto da confidare a Wilson: “Rivoglio indietro la mia mente”. Ossessionato dalla preoccupazione che la sua ansia debilitante non scomparirà fino a quando non avrà adottato misure correttive, passa gran parte del suo tempo a ripetere la sequenza di gesti compiuti per vestirsi o prepararsi per andare a letto. Cercando di evitare tutto ciò che scatena la sua paura di restare intrappolato in un’escalation di ansia, Bob non riesce a dormire, arriva in ritardo al lavoro che ama e non ha lo spazio mentale necessario per costruire una vita di successo.

I mesi di terapia basata sull’esposizione effettuata da Bob in precedenza non gli sono stati di grande aiuto; riferisce a Wilson che, per quanto riguarda il suo disturbo ossessivo compulsivo – di cui soffre dall’età di 10 anni – sta vivendo il momento peggiore in assoluto. Intelligente e in ottima forma fisica, ma consumato da un comportamento “ripetitivo” che lo allontana dal raggiungimento dei suoi obiettivi di vita, Bob non ha strumenti reali per gestire la sua ansia, né ripone grandi speranze nella possibilità di cambiare.

L’approccio compassionevole ma deciso di Wilson è basato sull’idea che “se [i clienti] non rischiano che le conseguenze temute si verifichino, non possono migliorare”. Nel corso di due sedute, Wilson fa leva sull’innato spirito combattivo di Bob per sostenerlo nell’”andare incontro” all’ansia che guida i suoi comportamenti compulsivi, aiutandolo ad affrontare il suo disagio più in profondità e a cambiare radicalmente le circostanze in cui si trova.

Nel corso delle due sedute con Bob, Wilson dimostra i concetti fondamentali alla base del suo approccio distintivo al trattamento dei disturbi d’ansia. Utilizzando un approccio compassionevole e chiaro, nonché una serie di analogie finalizzate a far leva sul temperamento coraggioso di Bob, Wilson lo incoraggia con passione a spingersi oltre i contenuti dei suoi pensieri ossessivi e ad esercitarsi ad andare incontro a ciò che teme, sostenendolo nell’imparare a tollerare l’incertezza. Facendo appello all’innato spirito combattivo di Bob, lo aiuta a “darci dentro” e a modificare radicalmente il suo rapporto con l’ansia.

I clinici alla ricerca di una nuova comprensione del disturbo ossessivo compulsivo e di metodi efficaci per trattarne gli aspetti più ostinati, troveranno di grande utilità l’approccio coinvolgente e dinamico di Wilson.

Parte 3

Il trattamento accelerato dell’ansia: Concetti fondamentali

Iniziando con una dimostrazione di un caso abbinata a un’analisi dal vivo, Reid Wilson segna il culmine di oltre trent’anni di lavoro clinico in questo nuovo video che presenta i concetti fondamentali del suo approccio accelerato al trattamento dei disturbi d’ansia.

Oltre a una panoramica dettagliata sugli elementi essenziali dell’approccio di Wilson, questo video corso include anche una serie di estratti delle sedute con Olivia, una donna che decide di intraprendere una terapia con lui dopo aver visto fallire tutti i suoi sforzi per controllare l’ansia. Contrariamente alle strategie evitanti adottate dalla cliente in passato, Wilson suggerisce un intervento controintuitivo: “assalire” l’angoscia.

L’approccio compassionevole ma deciso di Wilson è basato sull’idea che “se i clienti non rischiano che le conseguenze temute possano verificarsi, non possono migliorare”. Nel corso di una sola seduta introduttiva, Wilson aiuta Olivia a “muoversi verso” l’ansia, che guida i suoi comportamenti compulsivi e sposta radicalmente il suo quadro di riferimento, affinché possa impegnarsi completamente a lavorare sul suo disagio e iniziare a vincere la “partita dell’ansia”.

Ponendo l’accento sull’importanza di accogliere l’esperienza stessa dell’ansia, Wilson mostra come mettere alla prova i clienti, spingendoli a restare al di sopra delle loro paure e a non limitarsi a tollerare l’incertezza, bensì ad accoglierla con entusiasmo. Attraverso una combinazione di commenti e dimostrazioni pratiche, Wilson offre a Olivia una base psicoeducativa, nonché una serie di strumenti pratici per “abituarsi” all’angoscia momento per momento, sostenendola con fermezza man mano che raccoglie gradualmente il coraggio di toccare intenzionalmente il lavandino sporco di una cucina.

La personalità appassionata di Wilson appare chiaramente in questo video e, dopo averlo visto in azione, lo spettatore potrebbe essere spinto a ripensare il proprio approccio clinico. Chi è alla ricerca di una nuova comprensione dei disturbi d’ansia e di metodi efficaci per trattarne gli aspetti più complessi, apprezzerà particolarmente questa “lezione avanzata”, che illustra il protocollo unico creato da Wilson.

Questo video illuminante è il coronamento della serie sul Trattamento Strategico dei Disturbi d’Ansia, che presenta gli elementi chiave del protocollo di Wilson relativo al panico, alle fobie e al disturbo ossessivo compulsivo.

Parte 4

La terapia cognitiva per il trattamento del disturbo da panico con Reid Wilson

Il disturbo da panico è un disturbo d’ansia devastante e debilitante; spesso, la causa scatenante degli attacchi di panico non risulta chiara e i terapeuti finiscono per sentirsi confusi su come aiutare i propri clienti a tenerli sotto controllo. Nonostante la terapia di esposizione venga spesso definita come trattamento d’elezione per il disturbo da panico, la maggior parte dei terapeuti non ha mai assistito all’applicazione pratica di questo approccio, né tantomeno ha ricevuto una formazione in tal senso. In questo video corso, Reid Wilson, esperto di disturbi d’ansia, illustra chiaramente come utilizzare questo approccio durante una straordinaria seduta dal vivo con una donna il cui disturbo da panico ha reso la sua vita completamente ingestibile.

Renée lotta con il suo disturbo da panico da quasi dieci anni, il che le ha impedito di raggiungere un buon livello di autonomia. Ha paura di guidare, di fare la spesa al supermercato, persino di fare una passeggiata al parco, ed è diventata sempre più agorafobica: riesce a spingersi soltanto fino alla casa dei genitori, distante tre chilometri e mezzo dalla sua. Consapevole dell’effetto che l’ansia sta avendo sulla sua capacità di essere una buona madre per il suo bambino, Renée sente di dover affrontare il problema quanto prima, sia per il suo bene che per quello di suo figlio.

Grazie al suo senso dell’umorismo e al suo atteggiamento compassionevole, Wilson riesce a coinvolgere Renée, applicando il suo caratteristico approccio “provocatorio” al trattamento del disturbo da panico: la incoraggia non soltanto ad accogliere i suoi sintomi, ma anche a implorarli di intensificarsi quando inizia ad avvertirne la presenza. Utilizzando la terapia di esposizione per ricreare vividamente i sintomi della cliente, Wilson dimostra a Renée che è il suo rapporto con i sintomi, anziché i sintomi stessi, a renderli così intrattabili.

Parte 5

La terapia cognitiva per il trattamento delle ossessioni

Bloccare gli schemi di pensiero ossessivi è una delle sfide più difficili da affrontare in terapia e molti clinici si sentono disorientati dinnanzi all’approccio da adottare per aiutare realmente i propri clienti a liberarsi dalla tortura inflitta dai pensieri spaventosi. In questo video corso, Reid Wilson, noto esperto di disturbi d’ansia, utilizza una variazione dei metodi cognitivo-comportamentali e strategici, offrendo una dimostrazione pratica, durante due sedute dal vivo, dell’approccio unico da lui ideato per affrontare i pensieri ossessivi.

Rita, una madre di mezza età, è tormentata dall’ansia relativa alla sua salute. Ossessionata da ciò che potrebbe non andare in lei, passa gran parte del suo tempo a cercare rassicurazioni sul suo stato di salute, da ripetute ricerche su Internet a visite mediche eccessive. Cercando di evitare tutto ciò che scatena la sua paura di avere un attacco di cuore, Rita non riesce ad avere lo stile di vita attivo che desidera e stenta a godersi il tempo con la famiglia e gli amici.

Nel corso delle due sedute con Rita, Wilson dimostra i concetti fondamentali alla base del suo approccio al trattamento dei disturbi d’ansia. Con umorismo, compassione e chiarezza, incoraggia fermamente Rita a mostrarsi superiore rispetto ai contenuti dei suoi pensieri ossessivi e ad esercitarsi ad andare incontro a ciò che teme, sostenendola nell’imparare a tollerare l’incertezza. Facendo appello al suo coraggio, Wilson aiuta la cliente a modificare drasticamente il suo rapporto con l’ansia.

Adottando un approccio basato sul senso dell’umorismo, la compassione e un’impressionante perseveranza, Wilson aiuta Rita – in modo magistrale – a modificare il modo con cui affronta la propria ansia nei confronti del suo stato di salute. Rimettendo in discussione la visione convenzionale rispetto a come aiutare i clienti a stare meglio, Wilson adotta un approccio paradossale al cambiamento, traendo ispirazione dagli insegnamenti del buddismo che parlano di sofferenza derivante dalla resistenza. Esortando Rita ad accogliere i propri sintomi anziché cercare di liberarsene, Wilson capovolge il punto di vista della cliente, creando così un metodo innovativo e affascinante per affrontare specificamente i disturbi d’ansia, nonché i problemi della vita in generale.

Seppur gentile e paziente, Wilson mostra, a volte, un atteggiamento piuttosto insistente e aggressivo. Rispetto a questo aspetto specifico del suo approccio afferma: “Questo metodo può rappresentare una sfida per i terapeuti che lavorano in modo meno direttivo e più centrato sul cliente. Tuttavia, questi clienti sono realmente bloccati all’interno di un sistema di credenze errate. Se non siamo aggressivi nel mettere in atto le nostre strategie, il lavoro terapeutico finirà per richiedere molto tempo”.

I terapeuti alla ricerca di un nuovo approccio che consenta di fare progressi, in breve tempo, nel lavoro con i clienti affetti da disturbi d’ansia troveranno questo video corso di grande utilità.

Parte 6

La terapia di esposizione per il trattamento delle fobie

Decenni di ricerche hanno dimostrato che la terapia di esposizione è di gran lunga il metodo più efficace per ottenere risultati duraturi nel trattamento di fobie specifiche; tuttavia, la maggior parte dei terapeuti non ha mai avuto la possibilità di vedere questo approccio terapeutico in azione, né tantomeno di imparare a utilizzarlo. In questo video corso, Reid Wilson, noto esperto di disturbi d’ansia, mostra come applicare la terapia di esposizione nel corso di due sedute esemplari con una donna che soffre di claustrofobia.

Mary ama viaggiare, ma ha paura di volare. In realtà, qualunque spazio chiuso in cui si sente intrappolata scatena la sua paura di soffocare, per cui trascorre gran parte del suo tempo cercando di evitare parcheggi sotterranei e ascensori, nonché di affrontare gli attacchi di panico di cui soffre ogni qual volta le risulta impossibile evitare questi luoghi. Con decisione e senso dell’umorismo, Wilson riesce a coinvolgere Mary nel corso di due sedute realmente trasformative, basate sul principio paradossale secondo cui andare incontro alle proprie paure è la chiave stessa della libertà.

Wilson propone a Mary diversi esperimenti finalizzati a darle l’opportunità di affrontare le sue paure relative al soffocamento e al senso di costrizione. Chiedendole di respirare con un tappanaso, di coprire il volto con una federa e fissarla con del nastro adesivo, nonché di entrare in una grande scatola di cartone, Wilson spinge Mary ad affrontare con coraggio i diversi livelli del suo terrore, arrivando gradualmente a modificare il suo punto di vista da “non posso farcela” a “accolgo questa mia paura e sono in grado di gestirla”. Con il sostegno e l’incoraggiamento costante di Wilson, Mary compie progressi straordinari in sole due sedute, mostrando l’incredibile potenza degli strumenti da lui utilizzati.

Dopo aver visto le due sedute esemplari condotte da Wilson con questa paziente terrorizzata all’idea di prendere l’aereo, lo spettatore non potrà che chiedersi: “Beh, com’è andato il volo?”. (La paziente avrebbe dovuto volare subito dopo la seconda seduta con Wilson). Senza svelare troppo, è possibile anticipare che il lavoro svolto da Wilson in due sedute farà un’enorme differenza, consentendo alla paziente di riuscire a gestire la situazione senza assumere farmaci, di non provare il solito panico e di essere in grado di calmarsi piuttosto rapidamente quando l’ansia si manifesta. La donna riferirà di essere rimasta stupita dai suoi stessi progressi e da tutto ciò che è riuscita a fare. Un risultato davvero impressionante dopo sole due sedute di terapia! Dopo aver visto Wilson in azione, i clinici capiranno come aiutare al meglio i propri clienti, consentendo loro di fare progressi simili nella gestione delle loro fobie.

Reid Wilson
Reid Wilson, PhD, è psicologo e direttore del Centro per il trattamento dei disturbi d’ansia di Chapel Hill e Durham, North Carolina. È anche professore clinico associato di psichiatria presso la North Carolina School of Medicine. Wilson è specializzato nel trattamento dei disturbi d’ansia. È autore di “Don’t Panic: Taking Control of Anxiety Attacks” e “Facing Panic: Self-Help for People with Panic Attacks”, nonché coautore di “Stop Obsessing! Come superare le ossessioni e le compulsioni”. Wilson ha fatto parte del comitato direttivo dell’Anxiety Disorders Association of America per dodici anni. Nel 2014, l’Anxiety and Depression Association of America ha riconosciuto l’impegno decennale di Wilson nel trattamento dei disturbi d’ansia conferendogli il Jerilyn Ross Clinician Advocate Award in occasione della conferenza annuale di Chicago.

Trattamento del Disturbo Ossessivo Compulsivo, del Panico e delle Fobie

a cura di Reid Wilson